Alcuni di voi non saranno sorpresi, perchè questa bella notizia era già stata comunicata al termine del ciclo di proiezioni in Sala Estense conclusosi lo scorso 28 dicembre: torna il Cinema Boldini! Quale modo migliore per inaugurare il nuovo anno se non con una nuova serie di appuntamenti dedicati al Grande Cinema restaurato in 4K? Il pragramma del 2024 prevede una proiezione al mese: da gennaio a maggio il proiettore del Cinema Boldini riscalderà gli animi dei veri amanti del cinema nel cuore di Ferrara.

Ecco la programmazione completa del 2024:
𝟭𝟵.𝟬𝟭 The Dreamers, Bernardo Bertolucci (2003)
𝟮𝟮.𝟬𝟭 Kripton, Francesco Munzi (2023)
𝟬𝟳.𝟬𝟮 La signora della porta accanto, François Truffaut (1981)
𝟬𝟳.𝟬𝟯 Persepolis, Marjane Satrapi (2007)
𝟭𝟬.𝟬𝟯 Le Margheritine, Věra Chytilová (1966)
𝟭𝟬.𝟬𝟰 L’Arpa Birmana, Kon Ichikawa (1956)
𝟭𝟮.𝟬𝟱 Il giardino delle vergini suicide, Sofia Coppola (1999)

Il primo film in programma è The Dreamers di Bernardo Bertolucci, restaurato in 4K nel 2023 da Cineteca di Bologna in collaborazione con Recorded Picture Company presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata, a partire dal negativo originale.

Struggente ritratto di giovinezza cinefila firmato da Bernardo Bertolucci. Sullo sfondo della Parigi sessantottina, tre ventenni (Louis Garrel, Eva Green e Michael Pitt), voraci di film e di vita, imparano ad amare seguendo l’esempio dei grandi capolavori della storia del cinema. L’atto del citare è il contrario della sterilità e dell’inautenticità: ha la stessa dignità di un’educazione sentimentale.

“Noi dicevamo spesso che avremmo voluto dare una macchina da presa a chiunque. Io lo penso ancora, così ognuno potrebbe raccontare il proprio, di Sessantotto. […] Il film è diretto più ai giovani, che allora non c’erano. Vorrei avere una macchina del tempo per poterli condurre in quell’epoca. Io non sono interessato ai film prettamente storici, non avevo intenzione di fare un docudrama: volevo, piuttosto, dare vita a un contagio e dire ai ragazzi di oggi che, se era giusto ribellarsi allora, lo è anche adesso. Nel film, la politica viene dopo la libertà e il sesso perché il ’68 non era solo politica. […] Prima di tutto, nel ’68 c’erano tante emozioni: un mix di cinema, sesso, rock’n’roll, le prime canne e poi, ovviamente, la politica”.
(Bernardo Bertolucci)

Per quanto riguarda la biglietteria il prezzo intero è fissato a 7,00€, mentre i soci Arci potranno godere di un prezzo ridotto pari a 5,00€. I biglietti sono acquistabili online su boxerticket oppure direttamente in cassa.

Le proiezioni sono tutte in lingua originale con sottotitoli in italiano. I film inizieranno alle 21:15, con apertura delle porte alle 20:30.

Per informazioni aggiornate, programmazione dettagliata e acquisto biglietti, vi invitiamo a consultare i siti web e i canali social del Cinema Boldini e di Arci Ferrara. Per domande e contatti diretti, il team di Arci Ferrara è a disposizione per ogni chiarimento.